Scroll Top

LA SAGGEZZA DEI PASSI CONDIVISI

ruminatio 045
Tempo di lettura: 2 minuti

RUMINATIO SINODALE – 45 CORRESPONSABILITA’

Quarantacinquesima ruminatio sinodale sul quinto tema del Sinodo universale: corresponsabilità.

Non sempre siamo noi a sceglierci i nostri compagni di viaggio. Nei momenti che meno prevediamo ecco comparire all’incrocio della nostra vita persone che mai avremmo immaginato di frequentare. Non le conosciamo di certo, almeno in un primo tempo, ma poi con il passare del tempo impariamo a starci insieme, a condividere con loro una cosa dopo l’altra, un’emozione dopo l’altra, magari pensieri e parole sempre più all’unisono, così come un tratto più o meno lungo della nostra storia personale.

Compagni di viaggio sono misteriosamente anche coloro che compaiono ad un certo punto sul cammino di tutti ma che poi, ad un tratto, giunti al loro bivio, scelgono di andare per un’altra strada.

Non tutti gli incontri sono uguali, certo, come non tutti i nodi di relazione hanno gli stessi giri e la stessa tenuta. Responsabilmente ogni cosa la ritroviamo dentro la varietà di esperienze che una persona dopo l’altra ci invitano a fare. Non parliamo poi delle facce d’angelo che, alla fine di un dato percorso scopriamo essere niente di meno che semplici maschere, usate ad arte per coprire volti maestri di ipocrisie e di malvagità senza numero.

Camminare insieme è ad ogni passo una scuola di vita, con scoperte e con opportunità di crescita condivise nel bene dei cuori e di scelte di valori abbracciati insieme. Talvolta, camminare insieme è occasione unica per apprendere purtroppo anche una dura lezione di vita, poi estremamente difficile da dimenticare, quando i passi compiuti hanno percorso sentieri di smarrimento, di perdita della preziosità del proprio mondo interiore, dentro deserti d’anima sempre più senza un senso.

Nonostante fatiche e talvolta sofferenze indesiderate, ogni passo compiuto in compagnia di un’altra persona regala emozioni e ricordi, vibrazioni condivise di storie ciascuna dal suo innegabile valore, perché compagni di viaggio lo si è sempre dentro la saggia bellezza della propria melodia interiore.

Buona settimana.